A Monza per un pezzetto di Regno Unito

E così a Monza debuttano i nostri atleti più attesi. Lo fanno in grande stile con una squadra inglese, una squadra molto inglese, di Newbury. Una squadra strutturata, tosta e cinica che sa approfittare senza pietà della iniziale disorganizzazione difensiva dei nostri ragazzi, che per l’occasione giocano affiancati da compagni orobici.
Però soprattutto i nostri non ci stanno e prima Matteo, poi Nicolò, poi Tullio, poi Michele e poi tutti, Nicolò, Giacomo, Simone e Riccardo, Gabriele e Marco, iniziano a placcare, a lottare, a spingere, a sostenere e a sacrificarsi fino a trovare la meritatissima meta della bandiera. E gli inglesi, molto inglesi come dicevamo, al termine della partita riconoscono la voglia di lottare e di non arrendersi dei nostri ragazzi tributando loro corridoio e applausi.

Questo è il rugby: pioggia, fango, sacrifico e la soddisfazione di sapere che, comunque vada, oggi a Monza abbiamo visto i futuri protagonisti del Rugby Rho.

Buona la prima! Anzi no, molto buona!

Il link con altre immagini e video.