Biella lì ©

E alla fine ce l’abbiamo fatta. Ce l’hanno fatta! Questi ragazzi e i loro allenatori centrano quello che era l’obiettivo dichiarato all’inizio della stagione: disputare il campionato Elite di categoria, traguardo sfuggito di un nonnulla lo scorso anno all’ultima giornata e mai raggiunto nella storia del Rugby Rho.
Un mese intenso, in un crescendo di emozioni, con la consapevolezza che la squadra migliorava di partita in partita. Troppo decisi e concentrati per farsi scappare per l’ennesima volta l’occasione.
I ragazzi, compresi quelli che non hanno mai fatto mancare il loro sostegno seppur non convocati, ci hanno sempre creduto e alla fine il campo li ha premiati con immensa soddisfazione di tecnici, staff, genitori e presidente, anche lui sempre presente e al quale è pure scesa qualche lacrima.
Dal prossimo weekend si comincia con le gare di campionato. Non sarà un percorso semplice, ma a questo punto è giusto provare a togliersi qualche altra soddisfazione.

La partita
In realtà della partita c’è poco da scrivere, con i nostri costantemente nella metà campo avversaria e sempre in pieno controllo della gara. In vantaggio già al nono minuto, subiamo un tentativo di rimonta del Biella che rispediamo subito al mittente chiudendo il primo tempo in vantaggio per 22-5. A inizio ripresa allunghiamo ancora e concediamo un’altra meta agli avversari prima di alzare la diga difensiva. La partita termina 27 a 10. Può iniziare la festa che si concluderà a Passirana per un brindisi collettivo a base di pane e porchetta!

Formazione
Re, Pisani, Slowik, Fusari, Spiniello, Caffu’, Almasio, Turri, Schiavone, Piombo, Franceschi, Skulj, Bugli, Congiu, Cavalieri.
A disposizione: Iezzi, Lamanna, Meniconi, Conti, Sommella, Spinelli, D’Amore.

Marcatori
1′ tempo:

  • 8’50” meta Piombo trasformazione Skulj
  • 14’10” meta Biella
  • 19’20” piazzato Skulj
  • 21’30” meta Bugli
  • 29’45” meta Turri trasformazione Skulj

2′ tempo

  • 4’20” meta Congiu
  • 8’30” meta Biella

Risultato finale
Biella Rugby – Rugby Rho: 10 – 27

Man of the match: Federico Pisani

E tutte le altre foto stanno qua.