La forma del Resegone

Lecco, 2 marzo – Sabato pomeriggio siamo ospiti del Lecco presso il centro polisportivo al Bione; una splendida struttura incastonata tra le acque del Lario e le pendici del Resegone. La temperatura primaverile e le condizioni perfette del campo sono il contesto ideale per trascorrere una bella giornata di sport.

La partita
I Biancorossi partono con una buona spinta che però non è supportata da una adeguata determinazione, nonostante questo Rho apre le marcature. Lecco non si fa intimidire e replica a stretto giro approfittando di un nostro buco difensivo. Non è un caso purtroppo, la défaillance riflette un atteggiamento difensivo che, a tratti alterni, si ripeterà nel corso della partita. Un’indecisione su una fase statica porta padroni di casa ad allungare il vantaggio con una marcatura su una ripartenza dalla linea dei 22. Nonostante i nostri fatichino a trovare la concentrazione necessaria, si riesce comunque a finalizzare una buona fase di penetrazione. Il pareggio è solo temporaneo perché le folate offensive del Lecco fanno ancora breccia e la prima fase di gioco si chiude con un vantaggio per padroni di casa.

La ripresa
Il riposo non cambia il copione della partita e nella ripresa i rodensi continuano a subire la manovra dei trequarti del Lecco che, trovano spazio tra le maglie della nostra difesa, incrementano il loro vantaggio con un’altra meta. Nonostante il passivo, va detto che i ragazzi non piegano la testa, l’impegno rimane comunque alto. Atteggiamento ripagato da una bella meta su continuità diretta che accorcia le distanze. Purtroppo non basta a riprendere in mano la partita perché il Lecco sembra non accusare il colpo ed ha ancora energie e capacità di gioco per allungare: ancora una volta la nostra linea di meta viene varcata. Sotto di due mete si continua a giocare, un po’ con i nervi un po’ con lo spirito di non rendere facile il compito ai Lariani; purtroppo non con la lucidità che serve a mettere a rendere efficaci le nostre potenzialità. In questa ultima fase sembra però riemergere un poco la fluidità nella trasmissione della palla e l’articolazione di un gioco un po’ più ragionato. Riusciamo con caparbietà a pareggiare il conto delle mete con due belle azioni di continuità diretta. Purtroppo mancano all’appello due nostre trasformazioni che decretano la vittoria del Lecco.

Risultato corretto. Lecco che ha interpretato l’incontro con un gioco più concreto e merita la vittoria. Da parte nostra si registrata sicuramente la voglia di raddrizzare la partita, ma anche una disattenzione nella lettura del gioco avversario associata ad una carenza di sostegno della manovra; la difesa ha lavorato a corrente alternata.
Crescere d’altronde significa fare i conti con i propri limiti e lavorare per cercare di superarli. Godiamoci quindi quest’aria di primavera e la sagoma unica del Resegone. I ragazzi di sicuro faranno il loro e cresceranno!

Risultato: Lecco – Rho 33-29

Il link alle foto.